Come prendere gli integratori per il sistema immunitario

Il frullato immunitario

Buongiorno a tutti

molti di noi in questo periodo si sono documentati su che integratori prendere per fortificare il nostro sistema immunitario in modo da renderlo un terreno sterile per virus e batteri…..vitamina c, camu camu, reishi, ashwagandha.

Creo che sulla vitamina c non ci sia nulla da dire, ma forse le altre non tutti le conoscono.

ASHWAGANDHA:

Fra le piante ayurvediche l’Ashwagandha è considerata una delle più potenti per calmare lo stress, grazie alle sue proprietà adattogene.
È in grado di ridurre i livelli di cortisolo quasi del 30%, alleviando, oltre allo stress, anche l’ansia. Fra i componenti del suo fitocomplesso spiccano i withanolidi, che aiutano a mantenere l’equilibrio del sistema endocrino e di quello immunitario, che nella fase di stress acuto tende a indebolirsi. Inoltre, questa pianta è benefica anche nel caso in cui lo stress sia causa di insonnia: l’assunzione aiuta ridurla del 70%.
La radice di Ashwagandha ha anche un effetto positivo sull’umore, promuove la vitalità sessuale e aiuta il cervello. I medici ayurvedici lo usano anche per le sue proprietà antinfiammatorie e la capacità di rivitalizzare “il corpo e l’anima”.

Ma che dire del suo sapore amaro? come far fronte a questo? Magari i più impavidi come mio marito Luca Bortolameotti osano dire che è anche buona, ma vi assicuro che è amarissima.

Alla fine delle descrizioni vi darò un modo per poterla prendere in libertà e piacere.

REISHI:

E’ un fungo conosciuto da tempo per le sue proprietà terapeutiche tanto da essersi guadagnato il soprannome di fungo dell’immortalità.
I benefici di questo fungo sono stati confermati anche da diverse ricerche scientifiche che hanno messo in luce come il Reishi si possa utilizzare a fini terapeutici per diverse problematiche di salute ma soprattutto per rafforzare le difese immunitarie.
Caratteristiche principali:

• antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico e antivirale
• riduce stress, ansia e sensazione di stanchezza
• regola colesterolo, glicemia e pressione del sangue
• assorbe le sostanze tossiche all’interno dell’organismo
• potenzia in maniera esponenziale il sistema immunitario
• rigenera il fegato favorendo lo scarico tossinico
• riduce gli effetti di bronchiti croniche o asma
• ha un ottimo effetto sulla mente e sullo stress accumulato
• diminuisce la reazione dell’organismo di fronte alle allergie grazie agli acidi ganoderici (triterpeni) che limitano la produzione di istamina

E’ davvero sorprendente pensare che il Reishi contiene oltre 150 sostanze bioattive (tra cui aminoacidi, vitamine e minerali), utili a diverse funzioni del nostro organismo.

Assunto per bocca potrebbe avere una parvenza di sapore di caffè…ma comunque con un sapore non proprio buono.

CAMU CAMU:

La presenza elevata di vitamina C lo rende un fidato amico per l’inverno, da assumere a scopo preventivo e utilissimo in caso di influenza, mal di gola, raffreddore o malanni di stagione. Il sistema immunitario ringrazia sentitamente!

Lo sosteniamo, lo rinforziamo e ce ne prendiamo cura. Il connubio vitamina C e presenza di antiossidanti poi completa l’opera. Gli antiossidanti permettono alle cellule di rimanere in salute più a lungo, contrastano l’invecchiamento dei tessuti e sono indispensabili per la salute. Non finisce qui, perché la presenza di aminoacidi e flavonoidi rendono il Camu Camu un rimedio adatto come:

antivirale: contrasta i virus che indeboliscono il sistema immunitario;
antinfiammatorio: contrasta diverse tipologie di infiammazione come artriti, infiammazioni alle gengive, agli occhi, infiammazioni muscolo-tendinee;
antidepressivo: stimola la produzione di serotonina che regola l’umore;
anti-placche: sostiene il sistema cardiocircolatorio, evita la formazione di placche arteriose;
preventivo per malattie degenerative come Alzheimer e demenza;
ipotensivo: contrasta l’ipertensione e stimola la regolarizzazione della pressione sanguigna;
antiallergico: nella stagione primaverile sostiene l’organismo nelle allergie.

Io a questa preferisco la vitamina c molto meno impattante a livello di sapore ma se vi piacciono i sapori acidi può essere assunta anche con dell’acqua.

Ma ora veniamo a noi…come poter prendere degli integratori così scomodi di sapore ma così tanto benefici per il corpo?

Dopo vari tentativi ho trovato il frullato ideale benefico e piacevole.

Quantitativo per due tazze di frullato:

2 banane mature ( quindi ebbene si con i pallini marroni sulla buccia)

6 fragole

un pugnetto di chips di cocco o di cocco rapè

5 noci o due cucchiai di semi di chia ricche di omega 3

2 cucchiaini di Ashwagandha

1 cucchiaino raso di Reishi

mezzo cucchiaino di vitamina c o camu camu

mezzo cucchiaino di maca ( da un sapore gradevole ed è un energizzante mentale e corporeo)

Mezzo bicchiere di latte di soia, nocciola o noci homemade ( se si ha la possibilità di farlo o altrimenti va bene anche quello acquistato in un negozio biologico ma senza zucchero aggiunto)

Provare per credere…fatemi sapere poi se vi è piaciuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...